Skip to main content

More titles to consider

Loading...

Shopping Cart

You're getting the VIP treatment!

Item(s) unavailable for purchase
Please review your cart. You can remove the unavailable item(s) now or we'll automatically remove it at Checkout.
itemsitem
itemsitem

Ratings and Book Reviews ()

Overall rating

4.4 out of 5
5 Stars
4 reviews have 5 stars
4 Stars
3 reviews have 4 stars
3 Stars
1 reviews have 3 stars
2 Stars
0 reviews have 2 stars
1 Star
0 reviews have 1 stars

Share your thoughts

You've already shared your review for this item. Thanks!

We are currently reviewing your submission. Thanks!

Complete your review

All Book Reviews

  • Consigliatissimo - Assolutamente originale

    Scrivere la recensione per un libro di una scrittrice che ami non è mai facile. In questo caso si aggiunge il fatto che ti piace per una serie urban fantasy e tu stai leggendo un romance. Le premesse per un possibile disastro ci sono tutte. Non dubiti che la scrittura resterà meravigliosa, certo che no, hai paura dei paragoni, hai paura che ti manchino le atmosfere degli altri personaggi a cui ha dato vita, meravigliosi e affascinanti. Vi rassicuro subito, non è successo. Questo libro mi ha colpito fin dalla trama. Leggendola mi sono subito domandata come avrebbe fatto a gestire tre linee, tre storie simili eppure diverse, tre tipologie di personaggi, senza perdere il filo rosso, così importante nella narrazione. Vi rassicuro di nuovo, c’è riuscita e io mi inchino di fronte all’abilità che ha dimostrato nel farmeli amare, odiare, compatire e poi di nuovo amare, questi protagonisti. Andiamo con ordine. Conosciamo prima di tutto Lisa, scrittrice, anche se lei stessa ha difficoltà a definirsi tale, che ha appena avuto un’idea grandiosa per il suo nuovo romanzo. Lei vive a Torino e ha una storia tutto sommato semplice alle spalle. Figlia di genitori amorevoli, Lisa scrive romance, ma non crede nell’amore. Nel suo nuovo romanzo narra la storia di Francesca, timida e sognatrice quasi a livello patologico, anche lei scrittrice ma, udite bene, di romanzi erotici, che vive tra le pagine quello che non riesce a sperimentare nella vita. A sua volta Francesca ha creato Tina, sensuale virago, dirigente di una maison di moda che nel tempo libero – da non credere – scrive con discreto successo delicati storici con virginali protagoniste. Altra voce narrante è Orlando, un uomo che per 364 giorni all’anno vuole, come tutti, essere felice e godersi la vita, ma ha un segreto, qualcosa che gli impedisce di vivere una vita piena, serena. Un uomo che ha sofferto e continua a farlo, schiavo del passato e incapace di andare oltre. Ho apprezzato molto questo personaggio perché l’autrice è riuscita a dargli spessore presentandoci pregi e difetti, senza avere paura di renderlo meno gradevole ai nostri occhi. Si impara ad amarlo nonostante queste imperfezioni, come accade sempre nella realtà. I coprotagonisti sono ben caratterizzati. Rocco, il migliore amico di Lisa, quello che tutte vorremmo, ambiguo fino al limite sopportabile, uno strano incrocio tra un nerd e uno gigolò che ho apprezzato fin da subito. Lola, terzo vertice di un triangolo d’amicizia, amica tenace di Lisa, istintuale e divertente. Spero davvero di rincontrarli.Questo non è un libro, sono tre libri assieme, tre storie diverse e uguali, intense e delicate, esplosive e romantiche. Lisa, la protagonista, si rispecchia nei suoi alter ego Francesca e Tina, proiettando su di esse una parte di lei. D’altronde non è forse vero che in ciascuna di noi convivono la santa e la peccatrice? Siamo complesse e l’autrice riesce a mettere ben in evidenza questo, giocando con i diversi ruoli ci fa sognare e ci porta letteralmente tra le nuvole. Ciò che accomuna le figure maschili, ossia i corrispondenti di Orlando nelle altre storie, è sempre l’essere piloti d’aereo. Insieme ad altre figure come i Navy Seal, gli Highlander e i miliardari, la figura del pilota fa parte dell’immaginario erotico femminile, ma l’autrice ha saputo delinearlo così bene, nei suoi lati di luce e ombra, che tutto sembra tranne che scontato. L’ironia di fondo che permea il romanzo è racchiusa proprio nelle paure e perplessità della protagonista. La scrittura dell’autrice è elegante, ironica e impeccabile. Denota una grande conoscenza della lingua, un vocabolario ampio e un notevole background culturale. Nella narrazione c’è un perfetto equilibrio tra romanticismo e sensualità, in un gioco di montagne russe che ti fa passare attraverso emozioni contrastanti. Se dovessi descrivere questo romanzo con una sola frase direi “assolutamente originale” e scusate non è poco, visto che ultimamente il panorama letterario è carente in tal senso e alludo ai “mille mila” romanzi che escono a tamburo battente, ma che spesso ti lasciano in bocca l’amaro del già visto. Il finale è tutto da gustare, ma taccio perché è giusto così. Consigliatissimo, ovviamente.

    Thanks for your feedback!

    1 person found this review helpful

    1 people found this review helpful

    1 of 1 people found this review helpful

You can read this item using any of the following Kobo apps and devices:

  • DESKTOP
  • eREADERS
  • TABLETS
  • IOS
  • ANDROID