Abbiamo aggiunto questo articolo al carrello.
Il tuo € 5 CREDITO applicato correttamente
OTTIENI SUBITO Sconto del € 5 IL TUO PRIMO ACQUISTO

Altri titoli da considerare

Carrello

Sarai trattato da vero VIP!

Con l'acquisto dell'abbonamento Kobo VIP avrai lo sconto del 10% e il doppio di Kobo Super Points su determinati prodotti.

Prodotti non disponibili per l'acquisto
Controlla il carrello. È possibile eliminare uno o più prodotti, oppure verranno rimossi automaticamente prima del pagamento.
elementielemento
Valutazioni e recensioni del libro (67 1138 classificazione a stelle
67 recensioni
)

Valutazione complessiva

3,9 fuori da 5
1138
5 Stelle 4 Stelle 3 Stelle 2 Stelle 1 Stella
315 495 244 55 29

Condividi le tue opinioni

Hai già condiviso la tua opinione per questo articolo. Grazie!

Stiamo attualmente rivedendo la tua richiesta. Grazie!

Completa la recensione

Tutte le recensioni del libro

  • 14 persona ha trovato utile questa recensione

    14 persone hanno trovato utile questa recensione

    14 su 14 persone hanno trovato utile questa recensione

    Grazie per i commenti.

    eccezionale!

    Decisamente uno dei thriller piu belli ed accattivanti che abbia mai letto! Il libro si divora in poco tempo, l'autore è in grado di stimolare la curiosità di capire, di entrare nel vivo, di conoscere l'evoluzione degli eventi! Finale da tutto da scoprire!!
  • 13 persona ha trovato utile questa recensione

    13 persone hanno trovato utile questa recensione

    13 su 14 persone hanno trovato utile questa recensione

    Grazie per i commenti.

    Molto bello!

    La trama è costruita molto bene ed è raccontata dai due protagonisti: Rachel e Jim Clemo, l'ispettore incaricato di seguire le indagini per il ritrovamento del piccolo Ben. L'azione non è al centro della narrazione come spesso avviene nei thriller, ma la tensione è tenuta alta dall'analisi psicologica dei personaggi e delle loro emozioni. Consigliato!!
  • 12 persona ha trovato utile questa recensione

    12 persone hanno trovato utile questa recensione

    12 su 15 persone hanno trovato utile questa recensione

    Grazie per i commenti.

    Un thriller poco adrenalinico

    Ho iniziato questa lettura spinta dalla curiosità di scoprire di più sul rapimento che viene menzionato nella trama. Anche la cover, abbastanza inquietante, ha avuto un ruolo fondamentale nel convincermi ad acquistare 9 Giorni. Così avevo riposto molte aspettative su questo libro e mi dispiace che non mi abbia convinta al massimo. E' un buon thriller, ma poteva essere sviluppato sicuramente meglio. La storia, raccontata dopo un anno dagli avvenimenti, si alterna tra due narratori interni: Rachel, madre di Ben il bimbo scomparso e James Clemo, ispettore detective. Entrambi, per motivi diversi, sono sconvolti da questa sparizione. Il lettore percepisce distintamente le emozioni dei due protagonisti, le loro paure, l'ansia e la speranza che Ben possa essere ancora vivo. Difficilmente nei thriller l'attenzione si focalizza sui parenti delle vittime, a meno che essi non partecipino direttamente alle indagini. Ma in questo caso Rachel viene messa in primo piano e così possiamo conoscere il suo dolore. Il dolore di una madre che non sa che fine abbia fatto il figlio. Dall'altro lato però grazie a James conosciamo anche ciò che sta facendo la polizia per ritrovare il bambino, quindi siamo continuamente aggiornati sugli sviluppi, prima che la stessa Rachel ne venga a conoscenza. Oltre ai due protagonisti, ci vengono presentati anche dei personaggi secondari che avranno ruoli anche piuttosto importanti ai fini della storia. 9 Giorni è per certi versi un thriller originale. Raccontato a mo' di diario lascia poco spazio ai colpi di scena e alla suspense. O almeno quei pochi colpi di scena a me non sono sembrati molto sorprendenti, quasi me li aspettavo. Altro punto a sfavore è la quasi totale assenza di azione, per gran parte del libro la storia rimane statica, senza che succeda nulla di troppo sconvolgente, cosa che mi ha lasciata amareggiata. Mi aspettavo un romanzo adrenalinico, che lascia il lettore con il fiato sospeso e invece nulla di tutto questo, se non proprio alla fine quando si scopre l'identità del colpevole. Lì almeno ho trovato un bel colpo di scena, abbastanza inaspettato devo ammettere. Il romanzo si concentra insomma più sulle emozioni dei protagonisti, che su quelle da suscitare nel lettore. E' vero che qualcosa me l'ha trasmessa, per lo più la tristezza di vedere come soffre la madre, ma non è ciò che ci si aspetterebbe da un thriller. E' stata comunque una bella lettura, ma non il massimo. Quindi credo che questo libro possa piacere a chi non legge molti thriller, chi invece come me è un appassionato del genere e ne legge tanti penso possa rimanerne deluso.
  • 2 persona ha trovato utile questa recensione

    2 persone hanno trovato utile questa recensione

    2 su 2 persone hanno trovato utile questa recensione

    Grazie per i commenti.

    Molto bello!

    Questo libro ti tiene incollata capitolo dopo capitolo, perchè si è sempre piu intenti nello scorpire cosa sia successo a questo bambino di 8 anni scomparso da un momento all'altro. Le vicende personali dei protagonisti si intrecciano e in qualche maniera influenzano la vicenda. Il finale è senz'altro a sorpresa ma anch'esso viene rivelato in maniera lenta e molto coinvolgente!
  • 1 persona ha trovato utile questa recensione

    1 persone hanno trovato utile questa recensione

    1 su 1 persone hanno trovato utile questa recensione

    Grazie per i commenti.

    Condannare....senza processo !

    Come anche nella vita di tutti i giorni, spesso condanniamo le persone....a prescindere...solo perché non le capiamo. E come capita spesso..le madri da vittime..vengono trasformate dall’ottusità e dalla cattiveria dell’opinione pubblica in...colpevoli. Thriller molto bello e coinvolgente fin dalla prima pagina.
1138

Puoi leggerlo utilizzando uno qualsiasi dei seguenti dispositivi o una app Kobo:

  • DESKTOP
  • eREADER
  • TABLET
  • IOS
  • ANDROID
  • WINDOWS