Altri titoli da considerare

Carrello

Sarai trattato da vero VIP!

Prodotti non disponibili per l'acquisto
Controlla il carrello. È possibile eliminare uno o più prodotti, oppure verranno rimossi automaticamente prima del pagamento.
elementielemento
elementielemento
Valutazioni e recensioni del libro (23 31 classificazione a stelle
23 recensioni
)

Valutazione complessiva

4,4 fuori da 5
31
5 Stelle 4 Stelle 3 Stelle 2 Stelle 1 Stella
21 4 3 2 1

Condividi le tue opinioni

Hai già condiviso la tua opinione per questo articolo. Grazie!

Stiamo attualmente rivedendo la tua richiesta. Grazie!

Completa la recensione

Tutte le recensioni del libro

  • 12 persona ha trovato utile questa recensione

    12 persone hanno trovato utile questa recensione

    12 su 12 persone hanno trovato utile questa recensione

    Grazie per i commenti.

    Geniale!

    Il libro più strano che abbia mai letto. E non potrei fargli complimento più grande, giuro. La lettura è coinvolgente sin dal primo primo capitolo (no, non è un errore), e mi ha fatto ridere tantissimo! La trama è un crescendo di colpi di scena, ma tutto stemperato da un umorismo di quelli ormai troppo difficili da trovare. Lo consiglio caldamente a chi ha voglia di leggere qualcosa di diverso, di fresco, e di innovativo
  • 10 persona ha trovato utile questa recensione

    10 persone hanno trovato utile questa recensione

    10 su 10 persone hanno trovato utile questa recensione

    Grazie per i commenti.

    Una continua sorpresa

    Dunque dunque, innanzitutto le stelline sono quattro solo per colpa delle dimensioni: per me che viaggio con un libro sempre in borsa il fatto che sia gigante è un po' scomodo, quindi avrei preferito che fosse più "tascabile"... la storia però è pazzesca! Pazzesca nel vero senso della parola, è un frenetico susseguirsi di situazioni assurde, che riescono a sembrare allo stesso tempo quotidiane e straordinarie. E lo stesso vale per la stravagante ciurma dei personaggi, così fuori dal comune e così inaspettatamente familiari. La scrittura è vivace e scorrevole, è divertente e riesce a catapultarti nel mirabolante procedere della storia con una potenza visiva davvero rara, è un libro che si guarda.
  • 8 persona ha trovato utile questa recensione

    8 persone hanno trovato utile questa recensione

    8 su 8 persone hanno trovato utile questa recensione

    Grazie per i commenti.

    Splendido peccato per il formato

    Premetto che il libro è da 5 stelle (anche 6 o 7). Volendo dare un giudizio globale ho messo 4 stelle. Il motivo di una stella in meno è per il rapporto tra la qualità della stampa e il prezzo. 19,50 euro per un libro che non ha nemmeno la copertina rigida o almeno la piega mi sembrano tanti. Il libro come contenuti li vale tutti però ci vorrebbe un formato cartaceo più adeguato, anche in rispetto del lavoro dell'autore che secondo me merita. Per quanto riguarda la storia posso dire che concordo in pieno con tutte le recensioni positive postate finora. L'autore è un pazzo nel senso migliore dei termini e non leggevo un libro così da un sacco di tempo. Credevo che fosse straniero e poi leggendo dietro ho scoperto che invece è italiano. Dallo stile non si direbbe. Consigliato caldamente a tutti, sopratutto a chi ha voglia di leggere qualcosa di davvero originale e divertente.
  • 8 persona ha trovato utile questa recensione

    8 persone hanno trovato utile questa recensione

    8 su 8 persone hanno trovato utile questa recensione

    Grazie per i commenti.

    Un'inaspettata scoperta

    Torino, Portici di Carta. Mi avvicino allo stand della Mondadori e quello che a prima vista mi appare come il solito commesso invadente, mi blocca: “Ciao. Posso chiederti una cosa?”. Cosa ha da chiedermi è scontato, per me, quanto tragico. “Che genere di libri ti piacciono?”. Se mi avesse chiesto quale sia il significato della vita, dell'universo e di tutto quanto, probabilmente gli avrei dato una risposta. Che forse non avrebbe soddisfatto le aspettative dell'uomo medio, ma quelle dell'autore di questo piccolo capolavoro sì. Ad ogni modo, nonostante il mio agnosticismo, il pare-commesso mi mostra questo libro, “Tratta un po' tutti i generi, avventura, fantasy, giallo. Ma fondamentalmente è comico”. Mi invita a leggere almeno l'introduzione, ed io l'assecondo da persona cortese che sono stata educata ad essere, pur sapendo in cuor mio che non lo comprerò, preferisco affidarmi ad autori che già conosco, con cui ho già una certa confidenza. Viviamo in un'epoca difficile, diffidenza e paura dell'ignoto hanno preso il sopravvento ed io ne sono vittima. Così come sono vittima dell'inflazione e un libro, di un autore che non conosco, a quel prezzo, non potrei permettermelo. Per questo restituisco il volume, mi congedo, continuo il mio giro. Però quel modo di scrivere era molto particolare. Originale. Mi ha fatto sorridere. E allora decido di buttarmi, au fond de l'inconnu pour trouver du noveau! E chissene se questa settimana non potrò fare la spesa, in compenso nutrirò la mia mente! Faccio dietro front, ritrovo lo stand ed il tizio che mi ha accolto. Lui ha già dimenticato il mio volto, lo leggo nei suoi occhi quando gli dico “Salve. Sono passata prima e mi aveva mostrato un libro, vorrei acquistarlo”, ma non è rilevante, mi basta che ottenga la mia copia. “Se ti interessa, abbiamo qui l'autore che può autografartela”, mi dice, sempre lui, la stessa persona che con quel suo fare socratico ha interrotto la mia passeggiata. La mia bocca dice sì, ma il resto della mia faccia palesa un “se proprio ci tieni” che non sfugge al mio interlocutore. Perché lui ci tiene eccome. Mi chiede il nome, prende una bic nera con cui mi augura un'avventurosa lettura e io lo guardo un po' confusa, ma inizio a ringraziare la cortesia di cui sopra per avermi (quasi) evitato quella che forse non sarebbe stata esattamente una bella figura. “È un mestiere infame”, si appresta a spiegarmi Felix Madison, un perfetto sconosciuto che per la seconda volta, nell'arco dello stesso pomeriggio, riesce a farmi ridere. Ci riuscirà anche nei giorni che seguiranno. Non solo, mi terrà sulle spine, col fiato sospeso, sarà persino capace di farmi commuovere, col suo 'diario nel diario'. Mi sorprenderà, insomma. Mi farà capire quanto sia effettivamente limitante il pregiudizio. “Se vuoi, puoi lasciare una recensione quando lo finisci”, si è congedato l'autore quel fatidico pomeriggio. E se oggi lo faccio, non è per l'abusata cortesia di cui ho già accennato. Ma perché Diario di un'avventura improbabile è un libro che vale la pena leggere, soprattutto se si è alla ricerca di una ventata d'aria fresca. L'ho già consigliato ai miei cari, non mi resta che fare lo stesso con voi. Nonché raccomandarvi di non cadere nel mio stesso (quasi) errore. Fidatevi di questa lettrice ignota.
  • 7 persona ha trovato utile questa recensione

    7 persone hanno trovato utile questa recensione

    7 su 7 persone hanno trovato utile questa recensione

    Grazie per i commenti.

    Divertente scorrevole avvincente

    Avvincente come Dan Brown, ingegnoso come Murakami, ma molto originale e assolutamente spassoso. Personaggi riusciti e di spessore. Ha meritato di vincere il concorso!
31

Puoi leggerlo utilizzando uno qualsiasi dei seguenti dispositivi o una app Kobo:

  • DESKTOP
  • eREADER
  • TABLET
  • IOS
  • ANDROID
  • WINDOWS