Altri titoli da considerare

Carrello

Sarai trattato da vero VIP!

Con l'acquisto dell'abbonamento Kobo VIP avrai lo sconto del 10% e il doppio di Kobo Super Points su determinati prodotti.

Prodotti non disponibili per l'acquisto
Controlla il carrello. È possibile eliminare uno o più prodotti, oppure verranno rimossi automaticamente prima del pagamento.
elementielemento
Scopri i nostri suggerimenti

Valutazioni e recensioni

Valutazione complessiva

4.3 su 5
15
5 Stelle 4 Stelle 3 Stelle 2 Stelle 1 Stelle
6 8 1 0 0

Condividi le tue opinioni

Hai già condiviso la tua opinione per questo articolo. Grazie!

Stiamo attualmente rivedendo la tua richiesta. Grazie!

Completa la recensione

Tutte le recensioni

  • 1 person found this review helpful

    1 persone hanno trovato utile questa recensione

    1 su 1 persone hanno trovato utile questa recensione

    Thanks for your feedback!

    Consigliato senza alcuna remora.

    Signore e signori, ecco a voi – finalmente – il quinto protagonista della serie “Principi Azzurro Sangue” della Gianinetto. Molti di noi lo stavano aspettando e io ho avuto l’innegabile piacere di leggerlo in anteprima. Vi lascio qualche secondo per gioire dell’imminente uscita e per provare la giusta invidia nei confronti della sottoscritta. Fatto? Bene, procediamo. Innanzitutto, partiamo con la trama. Alla fine del precedente libro abbiamo lasciato una situazione spinosa: gli esseri più potenti del mondo, gli indiscussi signori dei vampiri, nonché membri del Consiglio degli Antichi, sono sotto la minaccia di un nemico misterioso e pericoloso, che ha realizzato un’arma in grado di metterli in svantaggio. Per la prima volta nella loro storia, qualcuno osa sfidarli e, come è immaginabile, questo fatto non li rende per niente felici, anzi. Al fine di capire chi hanno di fronte, Nadir, il gigante di colore che abbiamo apprezzato negli altri libri, si espone in prima persona per tentare di arrivare al colpevole. Tuttavia, la sua missione è “disturbata” dal dover tenere fede a un’antica promessa che lo obbliga a proteggere e prendersi cura di Rayane, una danzatrice/spogliarellista che, per ragioni che non posso rivelarvi, è legata indissolubilmente a Nadir. Attratto dalla giovane umana, il principe dovrà fare i conti con un doloroso passato, con un insospettabile presente e con un inevitabile futuro. In parallelo, in questo libro continua la liason tra Penelope, la dottoressa vampira che abbiamo già incontrato più volte, e Xavier, il mercenario appartenente alla misteriosa Fratellanza di Aracne. Tra i due continua lo strano rapporto fatto di attrazione, sfida e sesso che sono sicura saprà darci molte soddisfazioni. Nel libro ritroviamo tutti, o quasi, gli amati protagonisti dei precedenti volumi che, in un intrico sempre più fitto, faranno da cornice a questa nuova, bellissima storia d’amore. Arriviamo ai protagonisti. Nadir è oramai completamente indifferente a ciò che gli capita attorno. Trascina la sua vita nei secoli e trae le sue uniche soddisfazioni dall’amicizia con Gabriel, altro Antico, e dalle azioni che porta a termine per riscattare vecchi sbagli del suo passato. Non si aspetta più niente Nadir, per questo resta spiazzato e impreparato di fronte alle emozioni che la bellissima Rayane riesce a suscitare in lui. Rabbia, certo, ma anche qualcosa che non riesce, o non vuole, identificare. Ce la mette tutta Nadir per allontanare da sé Rayane, ma, persino quelli che si credono dèi, devono sottostare ai fili che le Parche hanno intrecciato per loro. Rayane, dal canto suo, è una giovane donna oramai disillusa che conduce una vita non facile. La sua unica famiglia è composta dalla sua migliore amica Karina e dal di lei figlio Miguel. Proprio per il bene di questo bimbo, Rayane è costretta a prendere delle decisioni che la metteranno in pericolo e la esporranno alla minaccia dei nemici di colui che ha giurato di tenerla al sicuro. Quando incontra Nadir, lei crede di poterlo manipolare come fa con tutti gli uomini, ma capisce ben presto che cosa lui sia in realtà e quanto sia pericoloso. Ma Rayane è una donna combattiva e, pur nei limiti della sua umanità, riesce a raggiungere Nadir, tentando di riportarlo indietro da quella dimensione di oscurità nella quale è da tempo caduto. Da qui si dipana un lento cambiamento nei due personaggi che li porterà dove nessuno dei due credeva di arrivare mai. Ultima nota, doverosa. In questo libro viene presentato un nuovo personaggio, qualcuno che non avevamo mai visto e che fa un’entrata molto teatrale. Il suo nome è Freyr ed è anche l’unica cosa che vi dirò su di lui perché sono notoriamente sadica. La scrittura della Gianinetto ti trasporta di nuovo in un mondo di uomini potenti e donne forti, in un testo che affronta moltissime tematiche, pur all’interno della narrativa magica del fantasy. L’amore, l’amicizia, l’onore, la famiglia e gli affetti che, infine, sono la cosa che conta di più contro qualunque avversità. La scrittura è come sempre ricercata ed evocativa, le ambientazioni sono descritte in modo da portarti direttamente al centro della storia, in una trama che si dipana in numerosi colpi di scena. La Gianinetto è una certezza. In un panorama che si impoverisce sempre di più di nuove penne (o dovrei dire, oramai, tastiere), autrici professionali e colte come lei sono una rarità. Consigliato senza remora alcuna.
15

Puoi leggerlo utilizzando uno qualsiasi dei seguenti dispositivi o una app Kobo:

  • DESKTOP
  • eREADER
  • TABLET
  • IOS
  • ANDROID
  • WINDOWS