Altri titoli da considerare

Carrello

Sarai trattato da vero VIP!

Prodotti non disponibili per l'acquisto
Controlla il carrello. È possibile eliminare uno o più prodotti, oppure verranno rimossi automaticamente prima del pagamento.
elementielemento
Valutazioni e recensioni del libro (4 4 classificazione a stelle
4 recensioni
)

Valutazione complessiva

4,5 fuori da 5
4
5 Stelle 4 Stelle 3 Stelle 2 Stelle 1 Stella
3 0 1 0 0

Condividi le tue opinioni

Hai già condiviso la tua opinione per questo articolo. Grazie!

Stiamo attualmente rivedendo la tua richiesta. Grazie!

Completa la recensione

Tutte le recensioni del libro

  • 0 persona ha trovato utile questa recensione

    0 persone hanno trovato utile questa recensione

    0 su 0 persone hanno trovato utile questa recensione

    Grazie per i commenti.

    Tomaso e la baby sitter

    La storia avrebbe avuto più senso se ambientata nell'800 per giustificare le titubanze di lui , preso dal dovere verso le eredità di famiglia e la lettera del nonno che lo fa sentire in obbligo di sposare una donna del suo ambiente che però non ama .Anche se nel prequiel l'ha cercata e con cui sta ci sarebbe da dire su tanta superficialità...così quando si innamora di Synna non riusciamo a credere alla profondità dei suoi sentimenti perché poco scandagliati , che dire di lei ? Sembrerebbe una ragazza tosta lascia la Puglia per cercare quella pregiata bottiglia senza neanche saperne il valore non si informa, non sa che strategia approntare. Va bene, si lascia travolgere dalla passione per Tomaso e li'sono alla pari. Due personaggi di oggi. Ma poi?a lei vengono tutte quelle insicurezze come se lei non valesse niente e perché? Non siamo appunto nell'800!! Dove per le donne non era facile decidere del loro destino. Così la storia tra loro è tirata, non chiara . l'autrice si dilunga in situazioni che non portano a niente ... i bambini che Synna accudisce si affezionano a lei ma non si capisce perché , così come la servitù presente nella tenuta. Ce lo dice di fatto la scrittrice.Gli altri personaggi poi. Il fratello Tancredi , la moglie Penelope ,il cugino Filippo proprio poco caratterizzati e anche la fidanzata Carola certo antipatica ma non c'è dialogo tra loro per far capire come Tomaso non si senta più attratto e non condivida il modo di vivere Insomma non è che il libro sia brutto ne' mal scritto ma poco credibile poco avvincente Io non mi sento di consigliarlo
  • 0 persona ha trovato utile questa recensione

    0 persone hanno trovato utile questa recensione

    0 su 0 persone hanno trovato utile questa recensione

    Grazie per i commenti.

    Per chi adora il vino e le storie non scontate

    Ho letto il prequel, Charme, ed è stato magnifico ritrovare Tomaso Degli Olivieri e il suo anello! Una mossa azzardata e ben riuscita, brava l'autrice a sorprendere.
  • 0 persona ha trovato utile questa recensione

    0 persone hanno trovato utile questa recensione

    0 su 0 persone hanno trovato utile questa recensione

    Grazie per i commenti.

    Da leggere

    Ben scritto, una storia diversa dalle solite.... da leggere
  • 0 persona ha trovato utile questa recensione

    0 persone hanno trovato utile questa recensione

    0 su 0 persone hanno trovato utile questa recensione

    Grazie per i commenti.

    BELLISSIMO

    HO LETTO IL PREQUEL E DI SEGUITO QUESTO. SONO UBRIACA DI EMOZIONI.
4

Puoi leggerlo utilizzando uno qualsiasi dei seguenti dispositivi o una app Kobo:

  • DESKTOP
  • eREADER
  • TABLET
  • IOS
  • ANDROID
  • BLACKBERRY
  • WINDOWS