More titles to consider

Shopping Cart

You're getting the VIP treatment!

With the purchase of Kobo VIP Membership, you're getting 10% off and 2x Kobo Super Points on eligible items.

Item(s) unavailable for purchase
Please review your cart. You can remove the unavailable item(s) now or we'll automatically remove it at Checkout.
itemsitem
Ratings and Reviews (1 1 star ratings
1 reviews
)

Overall rating

5.0 out of 5
1
5 Stars 4 Stars 3 Stars 2 Stars 1 Stars
1 0 0 0 0

Share your thoughts

You've already shared your review for this item. Thanks!

We are currently reviewing your submission. Thanks!

Complete your review

All Reviews

  • 0 person found this review helpful

    0 people found this review helpful

    0 of 0 people found this review helpful

    Thanks for your feedback!

    Una Marina a cui non serve il mare.

    In questo libro, davvero molto originale, Marina Atzori, si racconta e ci racconta il mondo che le sta attorno, fatto di luoghi e persone, utilizzando un sistema decisamente carino ed inconsueto. L'autrice infatti racconta le persone e gli stati d'animo che le caratterizzano identificandole con un fiore, anche se dire solo fiore è decisamente riduttivo. Marina infatti ci parla di querce, di castagni di pini, di meli e di ciliegi, ma anche di coccinelle, api e orsetti. Di ognuno di essi, persone/personaggi identifica i lati del carattere e li accomuna, appunto, a questi archetipi. Traccia un profilo delle peculiarità di ognuno, sia reale che archetipo, e poi ci spiega attraverso aneddoti e accadimenti il perché abbia creato proprio questo tipo di accoppiata. Il libro nella sua interezza è pervaso sia dalla fantasia, usata per identificare i “fiori”, sia dalla realtà cruda con cui sono raccontati i vari aneddoti e gli eventi. In pratica giocato molto bene sul filo sottile dell'equilibrio che sta fra fantastico e terreno. Nel libro si respira una dolce tenerezza e si prova l'affetto profondo che l'autrice sente per i suoi protagonisti. Indubbia la consapevolezza del ruolo che incarna l'autrice, nei fatti raccontati e dei propri pregi e difetti, limiti e potenzialità. Lo stile è pulito, scritto correttamente e con un'apparente leggerezza. E questa apparenza si percepisce come tale, quando si va a leggere più in profondità il significato di quanto scritto. Resta comunque un libro estremamente piacevole da leggere, con momenti in cui sorridere e altri in cui commuoversi. E no, non serve un mare di passato quando si ha una margherita di futuro fra le mani, di cui prendersi cura e da fare crescere. Certamente un ottimo esordio a cui speriamo farà seguito un'altra opera a breve.
1

You can read this item using any of the following Kobo apps and devices:

  • DESKTOP
  • eREADERS
  • TABLETS
  • IOS
  • ANDROID
  • BLACKBERRY
  • WINDOWS