Skip to main content

More titles to consider

Shopping Cart

You're getting the VIP treatment!

Item(s) unavailable for purchase
Please review your cart. You can remove the unavailable item(s) now or we'll automatically remove it at Checkout.
itemsitem
itemsitem

Ratings and Book Reviews ()

Overall rating

3.0 out of 5
5 Stars
1 reviews have 5 stars
4 Stars
0 reviews have 4 stars
3 Stars
0 reviews have 3 stars
2 Stars
0 reviews have 2 stars
1 Star
1 reviews have 1 stars

Share your thoughts

You've already shared your review for this item. Thanks!

We are currently reviewing your submission. Thanks!

Complete your review

All Book Reviews

  • Fenomenale

    Ecco, sono arrivata al termine di "Stormachine" di Franci Conforti E mi dispiace, come sempre accade con i libri che mi piacciono molto. Be', ho scelto bene: romanzo vincitore Premio Odissea, vincitore Premio Kipple, finalista al Premio Urania 2016, donna, fantascientista italiana. Diciamo che stavo in una botte di ferro. Però, che sorpresa! Idee a profusione, proposte già dalla prima pagina. Infatti si entra subito nel vivo con la tematica centrale del romanzo: la bidimensionalità. Parrebbe un argomento difficile da metabolizzare ma Franci lo rende scorrevole con una naturalezza disarmante, complice una scrittura comprensibile, lineare e personaggi "squadrati" ma realistici. Mi mancherete Bulkoc, Agnes, Street, Blatta, Lozy, NoNome... Se volete acculturarvi troverete qualche termine inusuale e parecchi concetti da approfondire. (Grazie Franci ti adoro). Se no, se volete rilassarvi - 'che già ne avete abbastanza di problemi al lavoro-, passate oltre perché la fluidità della narrazione lo permette. Pragmatica come sono, dopo aver letto i primi due capitoli, sono andata in fondo al romanzo e ho letto tutto il glossario e il compendio. Fatelo all'inizio, fatelo dopo qualche capitolo, fatelo alla fine, vedrete che vorrete leggere tutto ciò che l'autrice ha creato. Tanto, ma proprio, proprio tanto, ha creato. Oltre a progettare un mondo e personaggi degni della migliore tradizione della Space Opera e hard SF, si è impegnata nella nobile arte della glottologia. Riuscendo a creare un lessico variopinto ma concreto, con una fantasia e razionalità degni della Sally degli ultimi capitoli. 😉 E sicuramente Ursula K. Le Guin, dall'alto di Sirio dove ora abita, avrà avallato la creazione, nominando Franci Conforti sua legittima erede. Serve altro per leggere il romanzo? Ancora non siete convinti? Vediamo un po'... Potrete riflettere su una visione che travalica religione, politica, interessi economici, sociali o culturali: la libertà di scegliere il sesso a cui appartenere. Un'ideale rivoluzionario che però non indossa generi, colori o bandiere di alcun tipo. Solo questo concetto merita l'impegno che necessita leggere questo libro non facile pur se scorrevole e coinvolgente. Mettetevi comodi e preparatevi a un mirabolante viaggio nel subspazio del Geom✓. Si legge Geom✓ con la M molto allungata, come un mantra. Consiglio la lettura.

    Thanks for your feedback!

    2 person found this review helpful

    2 people found this review helpful

    2 of 2 people found this review helpful

You can read this item using any of the following Kobo apps and devices:

  • DESKTOP
  • eREADERS
  • TABLETS
  • IOS
  • ANDROID