Altri titoli da considerare

Carrello

Sarai trattato da vero VIP!

Prodotti non disponibili per l'acquisto
Controlla il carrello. È possibile eliminare uno o più prodotti, oppure verranno rimossi automaticamente prima del pagamento.
elementielemento
elementielemento
Valutazioni e recensioni del libro (37 285 classificazione a stelle
37 recensioni
)

Valutazione complessiva

4,3 fuori da 5
285
5 Stelle 4 Stelle 3 Stelle 2 Stelle 1 Stella
157 76 38 4 10

Condividi le tue opinioni

Hai già condiviso la tua opinione per questo articolo. Grazie!

Stiamo attualmente rivedendo la tua richiesta. Grazie!

Completa la recensione

Tutte le recensioni del libro

  • 6 persona ha trovato utile questa recensione

    6 persone hanno trovato utile questa recensione

    6 su 6 persone hanno trovato utile questa recensione

    Grazie per i commenti.

    Lettura affascinante

    Devo dire che questo libro mi è piaciuto molto. Conoscevo già la scrittrice, poiché avevo precedentemente letto Il sentiero dei profumi, e anche questo suo romanzo mi ha colpito in positivo. La Caboni scrive con una tecnica che rapisce il lettore e lo porta a scoprire mondi affascinanti, quasi magici. Non vi deluderà
  • 3 persona ha trovato utile questa recensione

    3 persone hanno trovato utile questa recensione

    3 su 3 persone hanno trovato utile questa recensione

    Grazie per i commenti.

    bellissimo

    Amore. Amore nel senso più elevato del termine, è ciò che celebra questo meraviglioso romanzo. A cominciare dall’amore incondizionato per la propria terra d’origine, aspra e dura, che Angelica Senes, la protagonista, nutre per quella meravigliosa isola, la Sardegna, che ha dovuto lasciare troppo presto. Terra che ama talmente tanto che pure di difendere è disposta a mettersi da sola contro tutti, anche contro l’uomo che ama. Amore per la natura che la circonda, la macchia mediterranea selvaggia e nascosta, i meravigliosi fiori bianchi degli asfodeli e i pennacchi violacei dei cardi che oscillano al vento. Amore smisurato per le api, di cui conosce ogni più recondito segreto. Angelica è depositaria di un’antica sapienza che le è stata tramandata da Jaja e che dovrà gelosamente custodire e a sua volta tramandare solo ed esclusivamente se incontrerà sul suo cammino un’altra custode. Poi c’è il miele, deliziosamente celebrato in tutti i suoi colori, dalle tonalità più chiare a quelle più scure. Il suo sapore, che viene decantato come fa un sommelier col vino, sviscera gli aromi più nascosti. La sua consistenza, che può essere liquida o cremosa e la cristallizzazione, che avviene in modo differente per ogni singola tipologia di miele. I rimedi per disturbi da raffreddamento preparati con miele e altri aromi, o semplicemente cosmetici per la cura del corpo. Un libro che racconta in modo dettagliato il lavoro dell’apicoltore, con una protagonista che canta alle sue api e le manovra tranquillamente senza dover ricorrere ad alcuna protezione, perché lei è una custode e le api la riconoscono: non le faranno mai del male. Una trama piacevole e scorrevole, in un susseguirsi di passaggi non privi di poesia, che ha saputo coinvolgermi dall’inizio alla fine. Cristina Caboni è molto abile nelle descrizioni dei luoghi, ha saputo trasportarmi in un paesino incantevole, circondato dalla natura ancora selvaggia, di cui ho apprezzato i colori e i profumi. Ho conosciuto le sue genti, personaggi tipici, all’inizio diffidenti ma che in seguito sanno aprirsi ed essere generosi. Mi ha raccontato la storia di Angelica e di Jaja, facendomi spesso commuovere. Ho scoperto tutti i segreti legati al meraviglioso mondo delle api, mi ha rivelato nuove tipologie di miele che non conoscevo: l’asfodelo è uno di quelli. Mi ha stupito rivelandomi la sua mansione di custode delle api. Ho scoperto luoghi celati nel folto del bosco, accessibili a pochi eletti che nascondono piante millenarie, custodi di antichi segreti e arcaiche credenze isolane. Ho sentito Angelica soffrire per amore e per le incomprensioni con sua madre. Ma soprattutto ho conosciuto una donna forte, determinata e coraggiosa, che mi ha raccontato una storia che vale la pena scoprire. Un libro che consiglio a tutti, a cominciare dagli apicoltori, che sapranno immedesimarsi in alcune attività. E anche a tutti coloro che temono le api: impareranno a rispettarle, a capirle e a non averne più paura. A tutti coloro che amano la natura e le storie intricate ma a lieto fine. Per chi ama le storie di donne coraggiose. Per chi ama la Sardegna. Una lettura da amare.
  • 1 persona ha trovato utile questa recensione

    1 persone hanno trovato utile questa recensione

    1 su 1 persone hanno trovato utile questa recensione

    Grazie per i commenti.

    La custode fel miele e delle api

    Semplicemente bello,scorrevole, emozionante, MAGICO. Mi è piaciuto dall'inizio alla fine e mi ha portato a ricredermi su un insetto che fino ad oggi è stato causa di mie fobie. Lo consiglio
  • 0 persona ha trovato utile questa recensione

    0 persone hanno trovato utile questa recensione

    0 su 0 persone hanno trovato utile questa recensione

    Grazie per i commenti.

    Solo una parola(Grazie)

    Romnzo stupendo.mi ha fatto rivivere i ricordi da ragazzo trascorsi ad Isili.dove mio nonno aveva le arnie di sughero.
  • 0 persona ha trovato utile questa recensione

    0 persone hanno trovato utile questa recensione

    0 su 0 persone hanno trovato utile questa recensione

    Grazie per i commenti.

    Magico

    Finalmente un bel romanzo pieno di bellezza e sentimenti forti, dove ritrovi la natura selvaggia , bellissima della Sardegna e il grande cuore dei suoi abitanti. Niente di impegnativo ma è un libro scritto veramente bene, con tanta fantasia.
285

Puoi leggerlo utilizzando uno qualsiasi dei seguenti dispositivi o una app Kobo:

  • DESKTOP
  • eREADER
  • TABLET
  • IOS
  • ANDROID
  • BLACKBERRY
  • WINDOWS