Altri titoli da considerare

Carrello

Sarai trattato da vero VIP!

Con l'acquisto dell'abbonamento Kobo VIP avrai lo sconto del 10% e il doppio di Kobo Super Points su determinati prodotti.

Prodotti non disponibili per l'acquisto
Controlla il carrello. È possibile eliminare uno o più prodotti, oppure verranno rimossi automaticamente prima del pagamento.
elementielemento
See your RECOMMENDATIONS

Valutazioni e recensioni

Valutazione complessiva

4.5 su 5
40
5 Stelle 4 Stelle 3 Stelle 2 Stelle 1 Stelle
24 13 3 0 0

Condividi le tue opinioni

Hai già condiviso la tua opinione per questo articolo. Grazie!

Stiamo attualmente rivedendo la tua richiesta. Grazie!

Completa la recensione

Tutte le recensioni

  • 1 person found this review helpful

    1 persone hanno trovato utile questa recensione

    1 su 1 persone hanno trovato utile questa recensione

    Thanks for your feedback!

    Recensione blog ESMERALDA VIAGGI E LIBRI

    La tentazione di Laura di Alessia Esse, primo capitolo della serie Nel cuore di New York, è riuscito a conquistarmi fin dalla frase contenuta nella trama “Laura è una nerd” e, anche se ero molto scettica sul “Ma lui è sposato. E lei non lo sa.”, ho capito che non avrei mai potuto tirarmi indietro di fronte ad una protagonista del genere. Mi sono imbattuta in questo contemporary romance per puro caso mentre spulciavo col mio Kobo tra i libri self-publishing e sono rimasta letteralmente folgorata dalla trama. Per una volta posso dire di essere completamente d’accordo con le recensioni positive, cosa che non è sempre scontata. Mi è successo di comprare libri spinta dalle recensioni e trovarli illeggibili, pieni di errori di sintassi e grammaticali e con storie di un banale che sembravano scritte da ragazzine di dodici anni. Per fortuna non è a questo il caso, Alessia Esse sa assolutamente come si scrive, il suo stile è fresco e scorrevole, e ha saputo creare una storia coi fiocchi, in cui nulla è come sembra e dove non sai mai cosa aspettarti nel capitolo successivo. Il capitolo dell’incontro tra Laura e Batman al Comic-Con di New York ed il suo seguito nella suite all’ultimo piano dell’Hotel Luxor è una delle scene più eccitanti, in tutti i sensi, in cui mi sia imbattuta in tutti i miei anni di lettura e serie televisive. Laura e Batman sono due anime affini, hanno gli stessi interessi, le stesse passioni, la stessa visione delle cose e per una notte decidono di cedere alla passione che li spinge irrimediabilmente una nelle braccia dell’altro. Solo per una notte Laura vuole dimenticarsi dei suoi problemi ed essere sconsiderata dando anima e corpo a questo affascinante sconosciuto di cui decide di non voler conoscere nemmeno il nome. La mattina fugge, mentre Batman è sotto la doccia, decisa a conservare di lui solo il bellissimo ricordo. Tutto però cambia, sei mesi dopo, quando viene convocata nell’ufficio dell’agenzia di babysitter dove lavora e le viene proposto un lavoro nel weekend per una delle giovani coppie più ricche ed influenti di Manhattan: Kimberly, figlia di un futuro senatore e William a capo di un impero immobiliare. Potrete capire lo shock di Laura nello scoprire che William è Batman e che non solo le ha mentito sul fatto di non avere ancora trovato la sua Catwoman ma è diventato addirittura padre del piccolo Christopher esattamente mentre trascorreva la notte con lei nella suite. Laura si sente una donnaccia e non vuole avere niente a che fare con la famiglia Carmichael sentendosi in colpa, nonostante non avesse idea dell’esistenza di Kimberly. Il problema di Laura è la necessità di avere un lavoro per poter aiutare economicamente i genitori da quando il padre, a causa del riproporsi di un cancro, è stato licenziato e la madre col suo lavoro di commessa non può provvedere da sola al loro sostentamento e alle cure mediche. Mette da parte il suo senso di colpa nei confronti di Kimberly e decide di chiarire subito con William i confini del loro rapporto. Nulla andrà come previsto e i confini in poco tempo diverranno sempre più sfocati fino a quando Laura e William non potranno fare altro che cedere all’attrazione che li divora, William dice che il loro rapporto è una farsa e Laura decide di credergli, ma nulla è come sembra e molti dei personaggi che ruotano intorno a questa storia stanno giocando un po’ troppo coi sentimenti della povera Laura. Non posso andare oltre perché vi rovinerei la lettura, sappiate solo che nulla è come sembra. Ho profondamente amato William con tutti i suoi difetti e i suoi errori, un personaggio realistico, schiacciato dalle pressioni con cui deve convivere ogni giorno, ma che si trasforma quando guarda e coccola suo figlio…vi si scioglierà il cuore e vorrete avere subito un uomo così nella vostra vita. Laura è una ragazza piena di vita e di passioni, col sogno nel cassetto di aprire, solo con le proprie forze, un ristorante tutto suo. Una ragazza con cui è impossibile non identificarsi, le sue reazioni sono quelle che avrei avuto io stessa di fronte alle situazioni che le piombano addosso. La tentazione di Laura è un contemporary romance che ti rapisce e ti tiene incollata alle pagine per scoprire quali sono i segreti che si celano dietro al rapporto di Kimberly e William e se Laura riuscirà a salvaguardare il suo cuore dal potere che William ha su di lei. Lo consiglio vivamente a tutte le amanti delle storie d’amore un po’ piccanti e che non vogliono fermarsi all’apparenza delle cose.
  • 0 person found this review helpful

    0 persone hanno trovato utile questa recensione

    0 su 0 persone hanno trovato utile questa recensione

    Thanks for your feedback!

    La tentaziome di Laura

    Bellissimo un pò noioso all'inizio ma verso la metà comincia a diventare intrigante e interessante con un finale lieto ma diverso mi piace.......
40

Puoi leggerlo utilizzando uno qualsiasi dei seguenti dispositivi o una app Kobo:

  • DESKTOP
  • eREADER
  • TABLET
  • IOS
  • ANDROID
  • BLACKBERRY
  • WINDOWS